Ricerca

Strategie della ricerca

Il Dipartimento promuove e coordina le attività di ricerca scientifica, di base e applicata, nell’ambito dei seguenti settori scientifici:

  • Farmacologia (BIO/14),
  • Microbiologia generale (BIO/19) dell’Area Scienze Biologiche (CUN 05),
  • Statistica medica MED/01 (MED/01), 
  • Anatomia Patologica (MED/08), 
  • Malattie Infettive MED/17 (MED/17), 
  • Diagnostica per immagini MED/36 (MED/36), 
  • Igiene MED/42 (MED/42), 
  • Medicina legale MED/43 (MED/43),
  • Medicina del Lavoro (MED/44),
  • Infermieristica (MED/45) dell’area Scienze mediche (CUN 06).

Le linee della ricerca

Le attività di ricerca del Dipartimento includono le seguenti linee di ricerca:

  • indagini multidisciplinari rivolte alla valutazione dei principali determinanti delle malattie umane con lo scopo di identificare strategie preventive;
  • valutazione dell’appropriatezza ed efficacia degli interventi sanitari, sia mediante modelli di studio osservazionali che mediante disegni sperimentali;
  • sviluppo di modelli per valutare gli effetti delle interazioni tra fattori ambientali e fattori genetici sull’incidenza e la prevalenza delle malattie;
  • studi di farmacoepidemiologia e farmacovigilanza, con particolare riferimento alla valutazione del profilo di rischio di farmaci e vaccini;
  • studio dei meccanismi in azione dei farmaci a livello cellulare e molecolare con attenzione rivolta soprattutto alle interazioni e alle proprietà biologiche di recettori e canali ionici;
  • farmaci e meccanismi del sistema nervoso centrale, con particolare riferimento allo studio del neuro adattamento cellulare (staminalità) e comportamentale nelle malattie neuropsichiatriche (in particolare tossicodipendenza) e nell’esercizio fisico;
  • definizione dei valori di riferimento di sostanze xenobiotiche e/o loro metaboliti in fluidi e tessuti biologici;
  • prevalenza di patologie in lavoratori esposti professionalmente a fattori predisponenti;
  • studio delle caratteristiche peculiari della composizione, struttura e fisiologia dei microrganismi (batteri, miceti, protozoi e virus) in relazione all’inizio e all’evoluzione delle malattie da infezione, all’azione dei farmaci antimicrobici, alla prevenzione delle malattie da infezione e alla diagnosi microbiologica;
  • attività di ricerca nell’ambito di diversi settori della Radiologia diagnostica ed interventistica;
  • studio dell’eziopatogenesi, epidemiologia e strategie terapeutiche e preventive  delle principali malattie infettive, con particolare riferimento al HIV e alle malattie tropicali;
  • studi di biologia molecolare e tissutale orientati allo sviluppo di marker per la diagnostica di molteplici patologie, in particolare quelle di ambito oncologico;
  • studi di biologia molecolare nella proiezione criminalistica per il contrasto del crimine (polimorfismi del DNA autosomici e gonosomici delle regioni introniche);
  • analisi dell’errore sanitario foriero di responsabilità penale e civile  integrato nella gestione del rischio clinico, per la messa a punto di metodi di analisi condivisi e la adozione di misure di prevenzione dello stesso.

Attività

Strutture